LOADING...
RIFLETTERE, CAMBIARE, AGIRE.
OGGI PIÙ CHE MAI, DIOR SI DEDICA A QUELLO CHE POSSIAMO CAMBIARE E MIGLIORARE PER CONTRIBUIRE A PRESERVARE L’AMBIENTE.

LAVORIAMO A QUESTO COMPITO COMPLICATO CON TUTTA LA SINCERITÀ E LA MODESTIA NECESSARIE. DA MOLTI ANNI, E OGNI GIORNO CHE PASSA, LA NOSTRA RIFLESSIONE VERTE SU TUTTO QUELLO CHE PUÒ ESSERE MODIFICATO E OTTIMIZZATO, DAI PACKAGING ALLE FORMULE, DAI TRASPORTI ALLE PRATICHE E FINO AGLI USI.
SONO GRANDI DECISIONI
O PIUTTOSTO PICCOLI GESTI
AD ESSERE TRA LE NOSTRE PRIORITÀ.
SAUVAGE, LA NOSTRA NUOVA ICONA,
TRACCIA LA STRADA VERSO LA SOSTENIBILITA’ PER I NOSTRI PROFUMI.
SCROLL TO DISCOVER
L’EAU DE TOILETTE SAUVAGE
E’ ORA RICARICABILE
L’Eau de Toilette Sauvage è ora ricaricabile.
È un gesto semplice che gioca per noi un ruolo importante: quello di un primo passo, concreto ed evidente, per contribuire a preservare il nostro pianeta.
Perché Sauvage? Semplicemente perché è un profumo che ha riscosso un successo fenomenale, un’Eau de Toilette designata come l’apripista di una nuova generazione di fragranze Dior che riflettono e pensano al nostro futuro.
per ulteriori informazioni, clicca qui
Oggi, per noi, il futuro si scrive con Sauvage.
La storia è appena iniziata...
La ricarica Sauvage:
belLa, semplice e sostenibile
La ricarica Sauvage:
belLa, semplice e sostenibile
E’ arrivata la ricarica Sauvage. Con la sua capienza di 300 ml, è stata pensata per il flacone classico da 100 ml dell’Eau de Toilette, ma anche per un inedito flacone da viaggio da 30 ml.
Dietro la bellezza di questo design,
si nascondono dettagli che contano.

Nel suo recipiente blu notte laccato in aluminium e quindi riciclabile a volontà, l’Eau de Toilette Sauvage è protetta dalla luce per durare più a lungo.
Bella da riporre in bagno, leggera e facile da usare, la ricarica si avvita capovolta sul collo del flacone di Sauvage. Il profumo scorre e poi, grazie
alla tecnica innovativa di auto-stop integrato, s’interrompe automaticamente quando il flacone è riempito, dopo appena un minuto. Non se ne perde così neanche una goccia
e l’operazione è pulita, rapida e intuitiva!
Due flaconi
e un solo gesto
per ripensare
un processo
Due flaconi
e un solo gesto
per ripensare
un processo
Che sia per la sua capienza classica da 100 ml o per la novità da 30 ml ideale per i viaggiatori dall’animo avventuroso, i due flaconi ricaricabili e riciclabili di Sauvage sono stati pensati per inaugurare una nuova era.
Quella di un flacone che si conserva perché è bello e non richiede di essere sostituito. Un oggetto di predilezione da custodire e che, arrivato alla fine della sua vita, possiede ormai elementi separabili ideati per poter essere riciclati al meglio.
La ricarica Sauvage permette così non solo di “prolungare” la vita del flacone dell’Eau de Toilette ma anche di ripensare tutto il suo ciclo di vita, dalla fabbricazione fino al riciclaggio finale, che cerchiamo incessantemente di ottimizzare.

Grazie a una concezione semplificata e all’utilizzo di alluminio 100% riciclabile, questa ricarica è più leggera e riduce quindi i consumi di energia per il suo trasporto.
Con essa, possiamo risparmiare il 60% di energia, il 56% di gas serra e anche il 35% d’acqua.
Sauvage, Wild at Heart
Sauvage, Wild at Heart
Nel giro di pochi anni, l’Eau de Toilette Sauvage ha conquistato il mondo. Il profumo evoca ampi spazi aperti, con una potente dose agrumata e sostenuta da una nota ambrata, ampia e nobile, amplificata da un Elemi resinoso e da legni che uniscono. Riconoscibile tra mille, è una vera e propria scia-firma che si è imposta, unica nella sua virilità consapevole.
Come un respiro fresco e intenso.
per ulteriori informazioni, clicca qui
DIOR,
UNO SFORZO CONTINUO PER
RISPETTARE MEGLIO L’AMBIENTE
DIOR,
UNO SFORZO CONTINUO PER
RISPETTARE MEGLIO L’AMBIENTE
Noi di Dior siamo consapevoli dell’urgenza di cambiare le cose in moltissimi ambiti. Il ciclo di vita dei nostri prodotti è una delle nostre preoccupazioni principali, insieme a tutte le altre azioni che proseguiamo o avviamo ovunque si riveli necessario.
per ulteriori informazioni, clicca qui
È nata una nuova ricarica per Sauvage, UNA DICHIARAZIONE. Un gesto semplice ed efficace che pensa al futuro ma conserva al contempo intatto tutto il piacere di Sauvage.
Lo sappiamo, le creazioni Dior sono uniche, fanno sognare e viaggiare, ma, oggi, devono anche saper controllare, il più possibile, il loro impatto sull’ambiente.
Concepita come una proposta di lusso sostenibile, la nuova ricarica Sauvage traccia ormai la strada verso nuovi gesti essenziali. E se abbiamo scelto Sauvage, tra tutte le fragranze Dior, per iniziare questa storia, è per via del suo successo ma anche della sua identità.
Perché Sauvage attinge alla natura tutto quello che ha di più bello, libero e potente. Si installa così, con essa, uno scambio virtuoso, come per cercare di restituirle tutto quello che ha ispirato.
Nella sua dichiarazione d’amore alla natura, Sauvage doveva quindi pensare alla sua preservazione. Profumo antesignano veicolato dalle immagini di un selvaggio Ovest ormai mitico, Sauvage esplora nuove frontiere di terre vergini e ridisegna quelle delle nostre abitudini. Adorato ovunque e apprezzato con una forza unica dagli uomini del mondo intero, il suo successo è semplicemente... fenomenale. Un trionfo senza precedenti che lo trasforma oggi in icona capace di convincere e trascinare le masse verso nuovi gesti, una nuova era più responsabile.
François Demachy ha immaginato questa fragranza come un’ode alla natura, evocazione della bellezza delle materie prime selezionate per la loro rarità ma anche per le condizioni particolari della loro coltura. Così, il Bergamotto di Calabria, tra gli altri ingredienti, possiede qualità uniche.

Intriso di sole, è potente, agrumato e fruttato come mai prima d’ora. Le sue terre particolari, spazzate da venti caldi, e metodi ancestrali di coltura ed estrazione contribuiscono a donargli delle sfumature e un’intensità davvero peculiari. Una maestria centenaria integrata in un’esperienza sostenibile che permette di plasmare, con i produttori locali, un Bergamotto unico e sfaccettato, come una firma "su misura" per la Maison Dior.

Una partnership duratura avviata ormai più di dieci anni fa, sul modello di molte altre. In ogni parte del mondo, iniziando da Grasse, dove Dior si adopera per rilanciare la coltura dei fiori, e fino in Calabria, passando per lo Sri Lanka o l'isola di Nosy Be, legami forti sono così intrecciati con vari produttori locali, al fine di assicurare ai profumi Dior le materie prime più eccezionali ma anche per preservare e incoraggiare le coltivazioni e le competenze locali.
La nuova ricarica Sauvage è pienamente in sintonia con le nostre iniziative in termini di miglioramento dell’impronta ecologica dei nostri prodotti. 
Alleggerimento e semplificazione dei contenitori, scelta di cartone FSCTM derivato da fonti responsabili, integrazione progressiva di materiali riciclati e attenzione alla riciclabilità: ci sforziamo di agire sin dalla concezione del prodotto, e durante ogni fase del suo ciclo di vita, per ridurre l’impatto dei nostri imballaggi.
Oltre a tutte queste iniziative, la Maison Dior ha avviato, nel 2007, con la creazione del primo vasetto di trattamenti ricaricabile per la linea L’Or de Vie, una politica di “ricaricabilità” che, da allora, non ha mai smesso di crescere, e che interessa, oggi, non solo le nostre gamme di trattamenti premium, ma anche riferimenti iconici nel settore del make-up e, da adesso, anche il profumo Sauvage.